OASIS TRAILER FILM CONCERTO KNEBWORTH 1996

Oasis fuori il trailer del Film Concerto Knebworth. In occasione del 25esimo anniversario dal concerto evento la band ha pubblicato il primo trailer dell'attesissimo film. A novembre in arrivo il live album completo
Oasis fuori il trailer del Film Concerto Knebworth. In occasione del 25esimo anniversario dal concerto evento la band ha pubblicato il primo trailer dell’attesissimo film. A novembre in arrivo il live album completo

THIS IS HISTORY!

OASIS TRAILER FILM CONCERTO KNEBWORTH 1996

10 Agosto 1996: ricorre il 25esimo anniversario in cui gli Oasis scrissero una pagina incredibile della storia musica dal vivo inglese. Infatti la band dei fratelli Gallagher ha pubblicato il primo trailer ufficiale del film-concerto “Oasis Knebworth 1996”.

“This Is History!”, si apre con queste parole il video che mostra le prime immagini del film evento che dal prossimo 23 settembre arriverà nei cinema di tutto il mondo (in Italia il 27-28-29 settembre).

Trailer ufficiale del film-concerto “Oasis Knebworth 1996”.

Inoltre, i biglietti sono in vendita da OGGI martedì 10 agosto, data che segna i 25 anni dalla prima delle due serate che hanno visto i fratelli Gallagher sul palco del leggendario Knebworth Festival. Per informazioni www.oasisknebworth1996.com

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST

https://rockandwow.it/radio/


L’ALBUM LIVE

Successivamente, è stata annunciata anche la pubblicazione del live album completo in 2CD, 3LP e DVD/Blu-ray “Oasis Knebworth 1996”, disponibile dal 19 novembre su etichetta Big Brother Recordings Ltd

Oasis Knebworth 1996, servirà da ricordo per i fan, vecchi e nuovi, dell’euforia e del legame che solo un grande concerto può portare. Di fatto, Oasis Knebworth 1996 è la storia del rapporto speciale tra gli Oasis e i loro fan, che hanno reso possibile la realizzazione del più grande concerto degli anni ’90.

IL FILM CONCERTO

Il concerto è costruito attorno a materiale d’archivio con contenuti ineditifilmati del backstage, oltre a interviste con la band, gli organizzatori e ai fan presenti.

Diretto dal regista vincitore di Grammy Award Jake Scott, questo film è una celebrazione cinematografica gioiosa e a tratti commovente di uno dei concerti live più iconici degli ultimi 25 anni, guidato interamente dalla musica e dalle esperienze dei fan che raccontano in prima persona quel weekend straordinario.

Il film sarà prodotto da Black Dog Films. Noel Gallagher e Liam Gallagher saranno i produttori esecutivi. Sarà finanziato e distribuito da Sony Music Entertainment e rilasciato nei cinema da Trafalgar Releasing. 

UN PO’ DI STORIA DEL CONCERTO

Le due serate da record si sono tenute il 10 e l’11 agosto 1996, con oltre un quarto di milione di giovani fan da tutto il mondo che confluirono a Knebworth Park, nell’Hertfordshire, per assistere al leggendario set.

In primo luogo, i biglietti allora erano stati messi in vendita l’11 maggio 1996. Successivamente, fuori dai negozi locali di musica e dalle biglietterie si erano formate le code dalla notte prima, e i fan di tutto il mondo passarono la giornata attaccati ai telefoni fissi per parlare con le linee di prenotazione, costantemente occupate. Il concerto aveva raggiunto il sold out in meno di 24 ore, stravolgendo tutti i record del botteghino britannico.

Gli organizzatori avevano stimato che la band avrebbe potuto vendere due se non tre volte tanto. Più del 2% della popolazione del Regno Unito aveva tentato di comprare i biglietti

OASIS KNEBWORTH GIG 10-8-1996 by Jill Furmanovsky

Concludendo, i concerti di Knebworth, rappresentarono contemporaneamente il picco del successo della band e il raduno che diventò pietra miliare di una generazione. Infine, la setlist è piena di classici, dall’apertura con ‘Columbia’ e ‘Acquiesce’ fino a ‘Champagne Supernova’, ‘Don’t Look Back In Anger’, ‘Live Forever’. Per non parlare di una trionfante ‘I Am The Walrus’, a ‘Wonderwall’ (la prima canzone degli anni ’90 a superare il miliardo di stream su Spotify),

LE DICHIARAZIONI DEI FRATELLI GALLAGHER

Liam Gallagher spiega “Knebworth per me è stato il Woodstock degli anni 90. Le uniche cose importanti erano la musica e le persone. Non mi ricordo molto di quel concerto, ma non lo dimenticherò mai. È stato biblico.

Noel Gallagher afferma “Non posso credere che non abbiamo mai suonato Rock ’n’ Roll Star!

fonte

OASIS: HIT IN VENDITA

OASIS: HIT IN VENDITA. Noel, che è autore dei successi degli Oasis insieme a suo fratello Liam, fa come Dylan e gli altri?
OASIS: HIT IN VENDITA. Noel Gallagher vuole vendere le hit: valgono 200 milioni

ROCK NEWS


NOEL GALLAGHER VENDE LE HIT DEGLI OASIS

OASIS: HIT IN VENDITA

200 milioni di sterline: vale a dire 233 milioni di euro. È questo, il valore stimato del catalogo degli Oasis, che comprende hit come “Live forever“, “Some might say“, “Wonderwall” e “Don’t look back in anger“. Noel Gallagher, che ne è l’autore, è ora intenzionato a venderlo. Infatti, Il più grande dei due fratelli alla guida della band simbolo della storia del britpop, con 75 milioni di copie vendute a livello mondiale con i suoi dischi, in una recente intervista ai microfoni del podcast “Funny how?”, condotto da Matt Morgan, ha spiegato che nel 2025 i master dei brani torneranno di sua proprietà e che con molta probabilità se ne sbarazzerà.

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST

https://rockandwow.it/radio/

Ascolta “#RoCkAnDwOw Snack Music” su Spreaker.


LE PAROLE DELL’EX OASIS

Nell’intervista, Noel Gallagher, ha dichiarato: “Tutte le canzoni torneranno a me nel 2025. Con quei pezzi ottieni una straordinaria quantità di denaro. Si pensi solo al fatto che ogni volta compaiono nelle pubblicità di McDonald’s. Che fai? Le lasci ai tuoi figli? Sciocchezze: non riconoscono alla musica il giusto valore. Meglio prendere i 200 milioni di sterline e comprarti un super-yacht o un aereo. Penso che farò proprio così. Comprerò un superyacht e lo chiamerò Mega Mega White Thing. Passerò un anno sperduto in mezzo al mare. Le persone potranno venire a farmi visita. Farò prendere un aereo al mio parrucchiere, Neil, e pagherò 40 mila sterline per un taglio di capelli“.

SBARAZZARSI DEL PASSATO

Già nel 2019 Noel Gallagher disse di volersi sbarazzare dei master dei successi degli Oasis: di fatto, disse: “Li venderò al miglior offerente. Sì, li venderò. E con i soldi che ci farò mi comprerò un aereo, uno yacht, uno scimpanzé e pure un razzo“.

Negli ultimi mesi si sono susseguite diverse notizie riguardo a vendite multimilionarie di cataloghi musicali di big della storia del pop e del rock, a partire da Bob Dylan: il Bardo di Duluth ha ceduto il suo catalogo alla Universal. A quanto pare, l’affare, considerato il più grande di questo tipo della storia, avrebbe permesso al cantautore di guadagnare tra i 300 e i 400 milioni di dollari.