COMPETING BANDS

THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS

Selezionate tra le rock band più competitive d’Italia, ecco l’elenco dei partecipanti al primo contest ufficiale RoCkAnDwOw, The Explosion of RoCk.

In questa pagina, troverete, in ordine casuale, una breve biografia degli artisti in gara, le foto e soprattutto il brano in concorso, che potrete votare all’interno del nostro Gruppo Ufficiale Facebook.

Tra gli artisti concorrenti, 10 andranno in finale, evento che, pandemia permettendo, si svolgerà live, presso il Crazy Bull di Genava, con tanto di giuria speciale che decreterà il vincitore.

Di seguito l’elenco dei concorrenti. Buon ascolto e che vinca il migliore!


WITH ALL THE RAGE

THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS
THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS
THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS
THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS

I With All The Rage nascono nel 2010 a Lascari, piccolo centro della Sicilia, da un’idea di Luca Cirrito (voce) e Vincenzo Ciolino (chitarra). Subito impegnati nella composizione di materiale inedito, nel 2011 presso gli Hellfire Studio di Birmingham registrano il primo full lenght distribuito dalla SG Records “Yesterday… Now… Tomorrow… Ever”, promosso nel 2012 in svariati concerti tra cui “Tour De Forst” e “Total Metal Fest” in apertura a Testamen, Dark Funeral e Sadist fino ad essere eletto miglior album autoprodotto del mese da “Rock Hard”.

Riprendendo la stesura di nuovo materiale nel 2014 pubblicano “Chained” album promosso con un tour tra Romania, Ungheria e Serbia. Nel 2019 mentre sono impegnati nella scrittura del terzo disco, partecipano al “Tour Music Fest” vincendo tutte le fasi di selezione e aggiudicandosi il premio “TMF Live Tour” (Un budget di 15.000 € per un Tour Europeo) se il Covid non scassava il cax


THE SIDÈRA

THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS
THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS

Rock Band dallo stile variegato in cui lo spessore e la personalità umana precedano ancora qualsiasi composizione artistica, i The Sidèra sono mossi dal desiderio di produrre musica per stimolare e scatenare una reazione riflessiva, positiva ed energetica negli ascoltatori.

La Band, formata da Rosario Bottone (testi, chitarra e voce), Antonio Caimano (basso) e Mario Nigliato (Batteria e percussioni) conta la pubblicazione di quattro singoli, numerosi eventi live e contest, e in ultimissimo la partecipazione alla bellissima esperienza di Sanremo Rock.


STRADA STATALE 16

STRADA STATALE 16
THE EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
STRADA STATALE 16
THE EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
Strada statale 16 EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS

Cosa vogliono trasmettere Gli Strada Statale 16 all’ascoltatore? La voglia di affrontare temi spinosi e delicati col sorriso sulle labbra, cercando di far ridere ma al contempo riflettere.

Perché la vita è come un negozio di caramelle: ricca di sapori, di colori, di profumi e di magia.
Ma te volevi solo un karkadè!


NICOLA ZANNINI

Nicola Zanini
THE EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
Nicola Zanini
THE EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS

Mi chiamo Zannini Nicola abito a Feltre in provincia di Belluno, ho trent’ anni e sono un cantautore rock. Scrivo canzoni in italiano e la cosa che mi piace di più è riuscire ad arrivare al cuore delle persone con la mia musica.

Non so se diventerò mai famoso o potrò campare di quest’arte, ma ricevere i complimenti dalle persone per qualcosa fatto con le mie mani e la mia mente dà molta soddisfazione e felicità. Gli artisti ai quali mi ispiro di sono Nirvana, Foofighters, Pearl Jam. Un occhio di riguarda va anche artisti italiani come i Ministri e i Nomadi.


MOONREFLEX

 MONREFLEX 
EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
MONREFLEX
EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
 MONREFLEX 
EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS

Il duo pugliese Moonreflex nasce talentuosa unione tra una potente e graffiante voce Rock blues e un eclettico e geniale polistrumentista derivante dal metal più puro: a 8 anni dalla nascita del progetto, vantiamo numerosi concerti sold out che ci hanno visti al centro di numerose interviste radiofoniche

Dall’unione tra i due componenti nasce la fusione totale e innovativa, nella vita e nella musica, che ha generato il fenomeno MOONREFLEX: un esplosione di brani thrash metal e ballate rock, capaci di contenere in ogni nota diverse
anime ed atmosfere, sempre all’avanguardia e in costante evoluzione.

Il nostro progetto indipendente e inedito, mira a diffondere ideali contro la violenza, ama sensibilizzare la collettività attraverso la musica su tematiche di pace, incentrate sul rispetto per la vita e per il proprio pianeta: per questo motivo collaboriamo con diverse associazioni attinenti, che si battono in prima linea per le stesse tematiche: la musica è un veicolo importante, una forma d’arte impareggiabile e di estrema importanza, fonte d’ispirazione per ideali positivi: Moonreflex è anche questo.


MESMERISING

MESMERISING
EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS
MESMERISING
EXPLOSION ROCK COMPETING BANDS

Davide Moscato in arte Mesmerising, inizia a lavorare nel mondo della musica nei tardi anni ’90 come cantante di piano-bar, viaggiando in diverse parti del mondo.

Nel 2012 incide il suo primo disco, una raccolta di brani scritti in età scolastica, e 3 nuove composizioni, il cui titolo è The golden dawn of the tramp. Il singolo è Don’t get wrong your love, che entra nella prestigiosa compilation dell’ ufficio stampa Sfera Cubica, “Music? no control”. Pubblicato dalla Seahorse Recordings non ottiene, dalla stessa, la necessaria pubblicità per farsi notare.

Invece, fu storia ben diversa 4 anni dopo, grazie al secondo lavoro in studio nominato Mental Maze. Quest’ultimo ottiene due Akademia Music Awards in Florida per i singoli Crossing the infinity e From the ashes. Successivamente, vince il premio della radio statunitense LJDNRadio. Inoltre, vincerà il premio come miglior video clip nella categoria Pop, per From the ashes.

Poi, nel Maggio 2017, Davide e la sua band, i The Flies, accedono a Sanremo Rock arrivando fino alle semi finali.

Nel 2018 iniziano le registrazioni per il nuovo album. I musicisti sono Fabio Zuffanti, bassista e produttore artistico, Martin Grice ai fiati, Giovanni Pastorino tastiere, Paolo Tixi batteria e Simone Amodeo alla chitarra. Gli studi, lo Zerodieci di Genova.

Le registrazioni si concludono nel Novembre del 2019, per un album di 10 canzoni dal sapore Progressive Rock cantautorale, intitolato The Clutters Storyteller. Pubblicato a Giugno 2020 dalla Lizard records, il disco ha ottenuto ottime recensioni, anche su carta stampata. Moltissime sono state soprattutto le radio diffusioni italiane e internazionali.

In conclusione, il titolo del nuovo singolo è “L’inizio dell’ultimo quarto”. Infine, il brano è stato registrato allo Studio 77 di Genova di Matteo Ricci, e sotto la supervisione, ancora una volta, di Fabio Zuffanti.


MARCO CONTE

THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS
THE EXPLOSION OF ROCK COMPETING BANDS

MARCO CONTE (Gallarate, VA, 23/11/1989) è cantautore e autore. E’ stato frontman della band pop punk The Fhackers (Rec Lab Studios e Pan Music Production), ha prodotto vari singoli con Phaser Studios, Andrea Immovilli, Thomas Calvi e Alessandro Mancuso e Davide Anselmi (EIFA Studios).

Ha studiato canto con Antonio Marino e Laura Ciriaco (The Voice 2017) e songwriting con Nyv (Sanremo Giovani 2018, Amici 2019). Oltre ai già citati, ha studiato con Andrea Leprotti e Domenico Vena presso l’Accademia VMS.

Ha partecipato e partecipa a diverse competizioni canore nazionali e internazionali. Si è esibito a Sanremo come ospite de Il Vinile d’Argento e di Cantanti per Passione (Vince Tempera, Francesco Strano).

Tra gli ultimi riconoscimenti e premi per i suoi brani: Young Festival di Radio Bruno, Premio Folcioni, Bonola Sound Music Contest, Varedo in Canto, Festival di Arese, Festival di Chieri, Cantanti per Passione di Strano Francesco, Fantastico Festival, Genova per voi (Siae e Universal).

E’ autore per diversi artisti emergenti, tra cui: Nihel (Area Sanremo 2021), Simone Veludo (Castrocaro e Sanremo Giovani 2021), Martina Raiola, Giorgia Pastori, Lisa Selmi, Deborah Ruggiero, Tommaso Araboni, Venere, Federica Labate. Tra le sue ultime esibizioni, quella al prestigioso teatro del Casinò di Sanremo, con Lele Mora.


LAMAREA

Una scrittura intensa e un sound ricco di spunti, altalenante tra la tradizione
rock e le sonorità inglesi, un pop moderno con un desiderio irrefrenabile di
comunicare attraverso la musica le proprie emozioni. LAMAREA nasce nel
2014 ed è formato da: Filippo Rocchi (Voce e basso) , Matteo Mastromei
(Batteria, cori), Lorenzo Mastromei (Chitarra elettrica, cori), Lorenzo Benassi
(Chitarra elettrica, cori).

Nell’estate del 2019 Alessandro Domenici intraprende la carriera artistica da
solista e Filippo Rocchi il bassista, diventa il nuovo cantante della band.
Dopo il grande cambiamento all’interno della band, nel Febbraio 2020 escono
con il singolo “Lettere” riscuotendo un discreto successo anche su Youtube
raggiungendo le 21.000 views.

Nel 2021 insieme alla collaborazione con il produttore Simone Traina (STudio RECording) esce un nuovo brano, “Diventare grandi”, singolo che ha recentemente raggiunto l’importante traguardo delle 110.000 views su Youtube e le 65.000 plays su Spotify.

Nella fine del mese di Ottobre esce il nuovo brano “Prima di dormire”, registrato
sempre insieme alla direzione artistica di Simone Traina ed una nuova
collaborazione con l’etichetta Orangle Records di Milano.

PREMI E RICONOSCIMENTI :

  • Festival Canoro XII Edizione 2018 (Premio della Critica)
  • Festival Canoro XI Edizione 2017 (Premio della Critica)
  • Vincitori Festival Internazionale Anime di Carta 2016/17
  • Classic Rock Contest Marzo 2017
  • Primo Premio Band War Tournament 7^
  • Primo Premio Band War Tournament 6^

KISILJEVO

Siamo una band nata quasi una decina d’anni fà, all’inizio eravamo in 3, i 2 attuali (chitarra, basso e voce) più, un batterista, poi la voglia di semplificare, unita al voler rendere le canzoni più “ballabili” ci hanno fatto eliminare la batteria e al suo posto, usare dei software di musica elettronica. Ora abbiamo registrato un EP di qualche canzone, ma ne abbiamo ancora parecchie da completare e di pronte.


FREEFOX & FROGGY

Freefox è nato a Roma il 7-8-79, si appassiona alla musica fin da bambino. Nei testi, si pone da sempre nella tradizione dei grandi cantautori italiani, ma ama spaziare dal punto di vista musicale, dal rock, alle ballads al reggae.

Attento alle tematiche politiche, sociali ed ecologiche, scrive testi per sé e per altri. Nel febbraio 2021 ha partecipato, con una rivisitazione della “Canzone del Maggio” di De André, all’iniziativa promossa de Amnesty International Italia e Voci Per La Libertà in favore della liberazione di Patrick Zaki.

Fa parte della Band “Rockin’1000”, nella categoria cantanti, e parteciperà al prossimo concerto della band previsto per il 14 maggio 2022 allo Stade de France di Parigi. Ha pubblicato, da indipendente, 9 canzoni, di cui 6 in italiano e 3 in francese.

Con altre 2 uscite previste entro fine anno, ed il suo esordio sul palco nell’ambito del contest “Promuovi la tua Musica” (in collaborazione con Radio Italia), previsto a Milano per il prossimo 27 Novembre, spera di potersi far conoscere sempre di più nei prossimi mesi.

La sua Freefox Community, su Facebook, raccoglie più di un centinaio di persone, ed è un luogo di scambio da lui creato per condividere canzoni, ma anche curiosità, pareri, eventi riguardanti la musica. Per la ascoltare la sua musica, cliccate su fanlink.to/eR7C.

Froggy è una cantante e chitarrista rock. Nata a Genova il 15.5.74, canta fin da bambina, iniziando nel coro della sua Chiesa. Dopo un periodo di pausa, riprende le lezioni di canto e ricomincia a cantare nei locali dell’hinterland milanese, dove si esibisce con varie formazioni ormai da anni.

Ha cantato e suonato la chitarra acustica in una band amatoriale con stile rock/pop/blues, i SevenEleven, dal 2015 al 2020. Dal 2020 canta e suona la chitarra acustica in una band amatoriale di impronta rock, i Flare. Nel periodo del lockdown ha partecipato a numerosi eventi online della band Rock in 1000 tra cui il Global Gig tenutosi il 30 ottobre 2020.

Nel 2021 ha partecipato al Rotation stage dell’evento Rock in 1000 tenutosi a Rimini il 24 luglio. Il 14 novembre 2018, accompagnata da un altro chitarrista professionista, Pino Rizzi ha potuto tenere un concerto tutto suo c/o il locale Castelletto Tempindré a Settimo Milanese.

Il repertorio della serata, una trentina di canzoni, ha spaziato da brani di musica leggera italiana (ad esempio Mina, Gerardina Trovato, Ornella Vanoni, Fabio Concato), a pezzi classic jazz (come ad esempio At last e Summertime), a pezzi classici blues (Eva Cassidy), a pezzi pop (Elton John, The Beatles) ed altro.


DIRTY BLADE

I Dirty Blade nascono nel 2018 grazie ad un idea del nostro chitarrista/cantante Simone insieme al nostro ex chitarrista Dario che si sono trovati per fare un po’ di musica insieme e alla fine hanno creato la band.

Dopo poco tempo hanno avuto bisogno di un batterista e hanno chiamato Alessandro, che aveva suonato già con Simone in un altro gruppo.

La formazione ormai fissata con 4 elementi, Simone chitarra e voce, Dario chitarra, Lorenzo basso e Alessandro batteria ha fatto un live dopo il quale Dario ha abbandonato il gruppo.

Rimasti ormai un power trio hanno fatto altri live. Quando Lorenzo ha abbandonato il gruppo è stato sostituito dopo poco da Leonardo che rimarrà l’attuale bassista.

I Dirty Blade sono stabilmente in 3 con Simone chitarra/voce, Alessandro batteria e Leonardo basso, e con questa formazione hanno fatto qualche live, registrato due singoli “bring her to the grave” e “it’s fuck”. Hanno in programma molte altre cose per il futuro continuando lo stesso a rockeggiare.


BACK TO BILLY

I Back to Billy sono un gruppo italiano, della provincia di Parma. La band nasce nel 2018 grazie all’incontro della cantante Alessandra Barry e la batterista Stefania Robuschi, dapprima membri di un’altra band dalle sonorità funky.

Sciolto il gruppo decidono di cimentarsi in un genere amato da entrambe: il rockabilly. Nel primo periodo il gruppo vede periodicamente una serie di “nuovi volti” ad impugnare chitarra e basso e giunge alla sua formazione definitiva nel 2020 con l’esordio, durante i concerti di Natale 2019, del bassista e chitarrista Marcello Mozzanica (arruolato come membro ufficiale dei Back to Billy nel gennaio 2020) e l’entrata in scena del chitarrista e bassista Lorenzo Ferrari nel luglio 2020.

Tra prove nel seminterrato, sale d’incisione e sfrenato divertimento durante i live, nasce il primo singolo targato Back to Billy: “Rockabilly Boogie”. Scritto e composto da Alessandra e Stefania e successivamente arrangiato da tutto il gruppo, il singolo è, come anticipato dal titolo, un rockabilly dalla ritmica brillante e scatenata, con chiare influenze sonore dal passato ma dall’assetto fresco ed autentico, caratteristica che lo rende apprezzabile da qualsiasi generazione.

Oggi la band ha cominciato le riprese per il video di Rockabilly Boogie e si dedica a tempo pieno ai live, perché far ballare la gente è ciò che i Back to Billy sanno fare meglio.


DEALIT

Alessio De Felice, in arte “Dealit”, è un cantante solista di genere Pop-Punk, che contiene piccoli elementi Urban/Trap o Pop. Nelle esibizioni si fa accompagnare da artisti competenti nel campo musicale, quali: Tommaso Moffa, in arte “M.T.O”, e Nicholas Bencini alle chitarre, Diego Iacopini alla batteria, Francesco Maggi al basso. Le tematiche trattate nei brani di repertorio sono argomenti di stampo giovanile quali difficoltà emotive e riflessioni esistenziali.


ALESSANDRO LUZZARDI

Nato a Milano mi trasferisce molto piccolo dalla parte opposta dello stivale, in Sicilia. Successivamente, a 14 anni imbraccio la chitarra dopo essere rimasto folgorato dalla scena di un film, dove il protagonista distrugge lo strumento dopo un assolo. a 16 anni inizio a scrivere le prime canzoni.

Il mio stile è stato influenzato da artisti come B.B. King, Jeff Buckley, Nirvana. Qualche anno più tardi formo la mia prima band, i Bohemian Karma, con cui suono per diversi anni, suonando in diversi locali, non solo Siciliani e partecipando a festival e contest, come Rock Targato Italia. Dopo un Ep la band si scioglie, riformandosi nel 2021.

A breve l’uscita del primo singolo.

Dopo i Bohemian Karma nascono gli Ecate, con cui pubblico un Ep nel 2010. Chiusa questa parentesi pubblico due Ep da solista, l’ultimo disponibile su Spotify ). Durante la pandemia invio un brano al MEI e vengo inserito nella loro compilation “fatto in quarantena”. Attualmente sono impegnato nella produzione del nuovo EP dei Bohemian Karma.


ACID MANTRA

Gli Acid Mantra si formano nel febbraio del 2021 da un idea di Marcello Monti (cantante, attore, speaker radiofonico e televisivo. Insegnante di canto formato Voice to teach e studioso di canto armonico ed estremo è interprete maschile dell‘opera Rock  “Oltre l’ Abisso “ , voce solista nei progetti Indhastria (alternative rock ) e Hell Flames (AC/DC tribute band ) polistrumentista e voce dei Acid Mantra.

Ascari Enrico (ex chitarra Metal Core Browbeat, Blowin, WastingDisease ,chitarra solista Stonedrift, chitarra e basso nel progetto Doom Stoner Mantra Acid Mantra). Piacendo ad entrambi il Doom Stoner Metal compongono in poco tempo alcuni brani scambiandosi file tramite internet dato il periodo covid. 

Nel mese successivo si unisce Pietro Vecchi alla batteria ( batterista degli Indhastria “alternative rock“) e ad Aprile sono pronti per registrare il loro primo Ep di 6 brani chiamato ”Cold Stare”.


INSCHEMICAL

Band alternative rock, formata da Enea Bruno voce e chitarra, Vincenzo Mastrelia basso, Giovanni Benvenuto batteria.
Il 31 marzo 2018 esce il loro prima album, dal titolo omonimo “Inschemical”, anticipato dal singolo “Un nuovo inizio”, posizionatosi 32° nella classifica Indi Music Like.


Nel 2019 partecipano all’European Social Sound e, nello stesso anno, si classificano alla finale di Sanremo Rock, con i brani “Controinformazione” e “Buio”; selezionati anche nel 2020, con il singolo di lancio e con il brano “La favola sbagliata”.


Il brano “Affine al mio tempo” è stato così recensito da All Music: “Nel suo stile funziona e, musicalmente, propone qualche cosa che in pochissimi si ricordano di fare: rock senza soluzioni modaiole per cercare di snaturarlo o farlo diventare altro”.
Attualmente sono impegnati nella produzione del loro secondo album “Respira leggero”.


SBALZI D’UMORE

Sbalzi D’Umore è un progetto musicale nato dalla passione di due ragazzi con la voglia di trasmettere le proprie emozioni, con canzoni semplici e dirette. Facciamo Rock con varie influenze ma ogni pezzo ha il suo sound dettato a volte proprio dall’umore, suoniamo i nostri stati d’animo e la musica che ne viene fuori è il nostro riflesso.


LOZI’

Lozì è una persona … ma soprattutto è un progetto per troppo tempo accantonato in un angolo a prendere polvere, perché i ritmi della vita non spesso concedono anche solo poco tempo per dedicarsi a quello che si desidera fare.

La chitarra è la mia compagna di avventura da quando avevo più o meno 10 anni. Ho suonato in una moltitudine di band da ragazzo, facendo cover e scrivendo pezzi. Una su tutte i Final-One, con i quali ho pubblicato due demo tape di surreale rocknonsense e fatto uscire l’anno scorso sulle varie piattaforme digitali un best of intitolato I semi della zucca lardara.

Come Lozì nasco nel 2020, per la necessità di ricominciare a scrivere qualcosa di mio e magari farlo ascoltare. L’idea è quella di trasmettere le mie emozioni attraverso le parole, provando a farle galleggiare sulla musica che scorre.

Il brano “Nuovo giorno” l’ho scritto 15 anni fa, ma l’ho inciso e pubblicato solamente ora. È una canzone che parla della mia rinascita personale. Uscivo da una storia d’amore devastante che mi aveva fatto perdere fiducia in tutto e tutti; poi ho conosciuto la mia attuale compagna di vita. Lei ha ispirato il brano, lei è il mio nuovo giorno.


OCHE SELVAGGE

Oche Sevagge.

Le Oche Selvagge sono un gruppo rock/blues italiano formatosi nel 2014 in provincia di Genova, da un’idea di Alessandro Gatti (chitarra) e Carolina Varsi (voce).

Il nome deriverebbe da una bottiglia di whisky “Wild Geese”, tuttavia dopo un primo periodo, i componenti del gruppo iniziano ad adottarne la forma italianizzata diventando “Oche Selvagge”.


JOMA

Comincio questa biografia artistica con il parlare del mio nome d’arte, Joma. La scelta parte da molto lontano, quando piccolissimo decisi insieme a mio fratello di creare una firma personale, artistica, un po’ come quella che metteva mio padre sul libretto delle giustifiche delle assenze a scuola. Da quel momento in poi Joma è diventato il nome con cui mi chiamavano gli amici d’infanzia, lo scrivevo su ogni diario e lo usavo come nickname sul web.

Osservavo le mani di mia madre al corso di chitarra e ho iniziato a suonare da autodidatta all’età di 6 anni, stupendo i miei genitori che mi trovavano inginocchiato di fronte allo strumento (all’epoca troppo grande per me).

Da questo momento in poi ho iniziato a frequentare i miei primi corsi di canto e di chitarra e, sempre a 6 anni, ho iniziato a scrivere canzoni inedite. Ogni anno scrivo 40/50 canzoni inedite senza sosta, in sostanza sono un forno a getto continuo e quando sento parlare di “blocco dello scrittore” non so ancora cosa sia.

Con l’avvento del liceo classico nella mia vita ho dovuto rinunciare ai corsi musicali ma non ho mai smesso di scrivere. Uno degli album che ha segnato il mio percorso artistico è arrivato sicuramente in questo periodo ed è “Sempre lontano” di Nina Zilli, una scoperta che mi ha avvicinato ai suoni vintage e che mi ha dato diversi spunti compositivi.

Nel periodo universitario i miei gusti musicali si sono via via modificati e ampliati: con l’avvento sempre maggiore di piattaforme di streaming online come Spotify, ho cercato di saziare la mia delusione per tutto ciò che era mainstream in Italia cercando in giro per il mondo nuovi stimoli, nuovi spunti. È qui che ho conosciuto la musica greca che amo definire “il perfetto compromesso tra le sonorità occidentali e quelle orientali”.

Sebbene molti amici mi spronassero a pubblicare i miei inediti, per lungo tempo non ho mai fatto questo passo. Poi però gli imprevisti della vita (tra cui la pandemia), nonché l’esempio del mio idolo di riferimento in campo musicale, Pantelis Pantelidis, mi hanno dato le giuste motivazioni per pubblicare i miei brani. Nonostante quest’artista sia scomparso prematuramente, a poco più di 30 anni per via di un incidente stradale, la sua musica mi fa tutt’ora compagnia sia nei momenti tristi che in quelli felici. Ho toccato con mano quel concetto di “funzione eternatrice dell’arte” studiato già tra i banchi di scuola.

Così il 1° aprile di quest’anno, con l’intento di voler lasciare un mio testamento, ho pubblicato i brani “E affondare” e “La mia essenza”, seguiti da “Pugno al Cuore” (luglio), “Riparo&Cura” (agosto) e “Lontano da Roma” (ottobre).

Il brano “E affondare”, tra tutti, mi ha dato grandi soddisfazioni permettendomi di vincere più volte:

– contest radiofonico di Aelle Radio nel mese di maggio;

– premio Caruso (al brano più emozionante) del Talent di NovaRadio (Talentincanto) a settembre;

– primo premio tra le “Nuove Proposte” e premio della critica al Festival Melodie alla Luna tenutosi a Sasso di Castalda (PZ) l’11 e il 12 settembre.


CIRCUS PUNK

I Circus Punk è un duo formato da Arianna Muttoni ( chitarra voce) e Antonio Squillante (batteria). I due si conoscono in un locale a Milano durante una jam session e capiscono subito che tra loro c’è una forte sintonia e quindi decidono di formare una band e scrivere musica Originale.

Nel 2019 il duo inizia a scrivere quello che sarà poi il loro primo disco ” Fuori Tutto”, il sound è forte grezzo di pancia ,da subito si percepiscono influenze che passano da Hendrix ai Black Sabbath dai Rage Against The Machine ai White Stripes tutto rigorosamente cantato in italiano.

I testi sono diretti ,sfacciati ,gridati e raccontano di una periferia Milanese infame e bugiarda. Il 2021 finito il periodo covid la band inizia ad essere notata da diversi club italiani e iniziano così delle mini tourné vincendo anche diversi contest tra questi il ” SONGWRITER FESTIVAL” organizzato da Rocker TV e per poi vincere il “ROCK TARGATO ITALIA ( il contest più prestigioso in Italia ) il 14 Gennaio data di uscita di “Fuori Tutto ” primo lavoro in studio dei Circus Punk.


FRANCESCO SETTA

Francesco Setta

Francesco Setta, cantautore e musicista comasco. Dopo alcune esperienze nel mondo hip hop (Calibro VII ,Micro De Rua) nel 2019 inizia la sua carriera solista con un primo EP “Uomo per metà” (ripubblicato ufficialmente a fine 2020).

L’incontro con il produttore Max Zanotti (già voce dei Deasonika, Casablanca) evolve il progetto con sonorità tipicamente di stampo rock americano supportate dal flow critico e pungente di Francesco: si crea così un mix unico nel panorama musicale italiano.

Ha partecipato come ospite agli ultimi lavori di Max Zanotti ed Alteria. Il nuovo esordio è “Fenice”, in uscita a febbraio 2021 per Vrec Music Label/Audioglobe, anticipato dal primo singolo “Un collo per una forca” uscito il 13 novembre. “Neve” è la ballad più radiofonica del disco negli store digitali dal 22 novembre. Il terzo singolo estratto è “Foxy”.


Grave-T

I Grave-T sono un gruppo hard rock/metal alternativo in cui ogni canzone è guidata da argomenti seri come inquinamento, solitudine, libertà ecc. e mescolata con la poesia… Musicalmente le band mirano a esplorare ogni sfumatura del rock non avendo limiti. Non vogliamo appartenere a un genere. Vogliamo andare oltre!

Grave-T sono:

Marco Magnani (voce)

Nick Diamond (chitarre e voce)

Davide “Pappa” Paparella (Batteria)

Adriano Serafini (Basso)


KRISTALLWALD

I Kristallwald sono una band Italiana di Heavy metal estremo della provincia di Lecco. Il nome Kristallwald in tedesco significa foresta di cristallo. La band nasce nel 1998, ha influenze Black Metal, Trash, Gotiche, Elettroniche, EBM, Symphonic Metal, Progressive Metal, e… Amano definirsi Extreme Synth Metal.


I BANTA

È stata un’idea del cantante Simone Pravettoni a dare vita, a dicembre 2017 nella provincia milanese, all’ensemble che, dopo vari cambi di formazione e la ricerca di nuovi suoni, ha trovato la giusta alchimia per creare un proprio percorso musicale.

Lo spirito dei componenti è sempre positivo e durante le ore trascorse insieme non manca mai il divertimento: questo li ha portati a definirsi I-Banta, tratto dall’inglese “banter” ovvero “scambio di battute scherzose”.

Grazie all’intesa tra i musicisti nascono nuovi pezzi carichi di sonorità Pop-Rock e testi che talvolta affondano le radici nel cantautorato italiano. L’obiettivo è emozionare e coinvolgere: «Ogni suono deve essere in simbiosi con il messaggio che vogliamo trasmettere: le parole scavano infatti in fondo all’anima per raccontare situazioni, sensazioni ed esperienze che la vita mette di fronte a ognuno di noi».