ROCK NEWS P.ta 26


RoCk News P.ta 26 21/05/2022

In questo episodio!
Red Hot Chili Peppers: l’omaggio di Chad Smith a Taylor Hawkins; Dolly Parton ci ripensa: “Entrerò nella Hall of Fame del rock”; Iggy Pop in un brano Metal con il progetto ONI insieme a Randy Blythe dei Lamb Of God; Elettrochoc Måneskin: i gladiatori del rock conquistano l’Arena di Verona; Linkin Park: non ci saranno nè album nè tour; Blink-182 “Presto arriverà nuova musica”.

LA PLAYLIST

  1. Red Hot Chili Peppers – Tell Me Baby
  2. Dolly Parton – Jolene
  3. ONI – Secrets (feat. Iggy Pop & Randy Blythe)
  4. Måneskin – Torna a Casa
  5. Deaf Havana – On The Wire
  6. Linkin Park – In The End
  7. Blink-182 – Adam’s Song

COS’E’ LO STRILLONE ROCK?

Quanti di voi sono alla costante ricerca di News: mi rivolgo a voi rocker, affamati di musica e della notizia che magari allieta le vostre giornate, annunciando, ad esempio, il nuovo album della band del cuore. Beh, ecco il posto giusto per voi: arriva l’RG dedicato alle notizie Rock, con Ark che si trasforma in Strillone, una figura storica, quasi del tutto dimenticata, che le menti diaboliche dello staff hanno tirato fuori.

CHI ERANO GLI STRILLONI?

Forse solo qualche vecchia fotografia in bianco e nero o le immagini di film di gangster, riportano alla mente questi ragazzi che, per guadagnare qualcosa, correvano per le strade gridando le notizie pubblicate sulle prime pagine dei giornali. Giornali che non uscivano soltanto in un’unica edizione al mattino.

Infatti, in Italia, la prima edizione de Il Corriere della sera venne posta in vendita alle 21.00 del cinque marzo 1876. Indovinate un po’ da chi? Dagli strilloni, i quali vivevano in una Milano già coinvolta nella sua crescita industriale e sociale al punto che, in pochi anni, il quotidiano venne tirato prima due e poi tre edizioni al giorno.


Rock News (Lo strillone Rock)

Copertina a Fumetto

Come di consuetudine, le copertine dei nostri format sono curate dal fumettista Marco Fiorenza, il quale si è liberamente ispirato agli originali Strilloni. Naturalmente, il tizio disegnato nella locandina è Ark, in tutta la sua follia, mentre “strilla” le notizie rock più WoW del momento.


COS’E’ ROCK NEWS (STRILLA LA NOTIZIA)?

Come descrivere un progetto studiato e realizzato per gli affamati di Notizie? Semplicemente pensando da ascoltatore, da chi, come noi, cerca qualcuno che racconti con semplicità quello che accade nel mondo del rock. Fondamentalmente, si è cercato di realizzare un servizio semplice, accompagnato da un pizzico di ironia, curato nel dettaglio, proprio per regalare all’ascoltatore 20 minuti di notizie e musica.

ALTA RISOLUZIONE AUDIO

E poi, volete ascoltare un pò di musica ad altissima risoluzione? Una delle priorità del progetto #RoCkAnDwOw è la cura tecnica di ogni episodio. Di fatto, la musica proposta e in Audio Ultra HD per un ascolto immersivo dei vostri brani preferiti! Consiglio della casa: cuffie indossate e via con il play!

Quindi, siamo certi che molti sono i motivi per cui ascoltare quello che è il primo RG Rock della storia… Forse…

INTERATTIVITA: I PROTAGONISTI SIETE VOI

RoCkAnDwOw è interattività: di fatto siete voi i protagonisti dei nostri format. Infatti siete voi a scegliere i pezzi da inserire nelle nostre playlist, ovviamente tra quelli proposti nei sondaggi presenti nel gruppo Facebook (Clicca per visitare il gruppo).
Inoltre potete interagire alle nostre dirette o richiedere i vostri pezzi tramite

Numero WhatSapp 351 8940408

Chat Telegram https://t.me/rockandwowlive

In conclusione, è arrivato il posto che stavate cercando: molta musica alternativa allo standard radiofonico, arricchita da “gustoso” materiale di cui “nutrirsi”, per trascorrere un po’ del vostro prezioso tempo in compagnia di Ark.

MANESKIN: NO ALLA DROGA

MANESKIN: NO ALLA DROGA. Damiano David, il cantante dei Måneskin  si è sottoposto volontariamente a un test tossicologico ed è risultato negativo, mettendo a tacere due giorni di polemica. Locandina di Marco Fiorenza

ROCK NEWS


MANESKIN CASO EUROVISION CHIUSO

MANESKIN: NO ALLA DROGA.

Damiano David non usa droghe. Il cantante dei Måneskin mette a tacere due giorni di polemica strumentale, dopo le accuse diventate virali sui social. Infatti, il frontman, si è sottoposto volontariamente a un test tossicologico ed è risultato negativo.
Per l’Eurovision il caso è chiuso!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST

https://rockandwow.it/radio/

Ascolta “#RoCkAnDwOw Snack Music” su Spreaker.


MAI FIDARSI DELLE APPARENZE

Tutto è cominciato con un’accusa assurda ed infamante, avvalorata con alcuni frammenti di immagini, che in prima battuta, potevano sembrare equivoche.
Durante la diretta, il frontman Damiano, abbassa la testa sul tavolo e subito dopo Ethan, gli dà un colpetto perché si accorge delle telecamere.
La clip, ha fatto, immediatamente, il giro dei social, trasformandosi in un caso internazionale.
Tanto che, il ministro degli Esteri d’Oltralpe, Jean-Yves Le Drian, aveva chiesto la squalifica del gruppo.

IL BICCHIERE ROTTO DELLO SCANDALO

La verità, però era un’altra: i responsabili dell’Eurovision hanno dichiarato: “Siamo consapevoli delle speculazioni che circolano, sul videoclip dei vincitori italiani dell’Eurovision Song Contest. La band, il management e il capo della delegazione, ci hanno informato che non erano presenti droghe nella Green Room. Hanno spiegato che un bicchiere si era rotto sul tavolo e che il cantante stava pulendo. 
L’Ebu può confermare che il vetro rotto è stato trovato dopo un controllo in loco”.

DOPO LE ACCUSE CI VORREBBERO LE SCUSE

Dopo le dure polemiche delle ultime ore e la schiacciante verità del test negativo, la Francia ha fatto un passo indietro e ha riconosciuto la vittoria della band italiana.
Anche se, obiettivamente, non basterebbe solo prendere atto della legittima vittoria dei Maneskin, ma bisognerebbe porgere delle scuse ufficiali, per quelle accuse gravi ed infamanti.

IL TESTO DEL COMUNICATO DELL’EBU (EUROPEAN BROADCASTING UNION)

In seguito alle accuse di consumo di droga nella Green Room della finale dell’ESC, l’EBU, come richiesto dalla delegazione italiana, ha condotto un’accurata indagine. In essa, è stato incluso anche, l’esame di tutte le riprese disponibili.
Il cantante della band dei Måneskin si è volontariamente sottoposto a un test antidroga, che, come l’EBU ha potuto verificare, ha dato esito negativo.

Non c’è stato consumo di droga nella Green Room, e consideriamo chiusa la questione. Ci preoccupa il fatto che, speculazioni prive di fondamento, trasformatesi in notizie false, abbiano offuscato lo spirito e il risultato dell’evento. Colpendo ingiustamente la band. Vogliamo nuovamente congratularci con i Maneskin e augurare loro un grandissimo successo. Non vediamo l’ora di lavorare con la Rai, nostro membro italiano, per produrre una spettacolare edizione dell’Eurovision Song Contest per il prossimo anno.

MANESKIN NELLA TOP 50 GLOBALE DI SPOTIFY

Un’altra buona notizia per il gruppo: il loro singolo «Zitti e buoni» è al nono posto della top 50 globale di Spotify.
Mentre il loro album «Teatro d’ira vol I» è stato certificato disco di platino.