MARK HOPPUS E IL CANCRO

MARK HOPPUS E IL CANCRO. Il bassista e cofondatore dei Blink-182, ha rivelato, di avere il cancro e della lotta controcontro la dura malattia
MARK HOPPUS E IL CANCRO. Il bassista e cofondatore dei Blink-182, ha rivelato, con un tweet, di avere il cancro.

ROCK NEWS


IL MY SONGS TOUR

MARK HOPPUS E IL CANCRO

Mark Hoppus, bassista e cofondatore dei Blink-182, ha rivelato con un tweet di avere il cancro. Successivamente, durante le diverse dichiarazioni, ha aggiunto di essere spaventato, ma anche fiducioso di poter guarire. Il musicista americano, che l’anno prossimo compirà 50 anni, ha confermato, attraverso i social network, che da tre mesi si sottopone alle cure contro il questa terribile malattia.

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST

https://rockandwow.it/radio/

Ascolta “#RoCkAnDwOw Snack Music” su Spreaker.


LE DICHIARAZIONI DI HOPPUS

Sui social, il fondatore dei Blink 182, si è letteralmente sfogato. In uno di questi sfoghi, si legge: «Negli ultimi tre mesi sono stato sottoposto a chemioterapia per un tumore», ha scritto su Instagram il musicista californiano. «Ho il cancro. Fa schifo e ho paura, e allo stesso tempo ho la fortuna di avere dottori incredibili, famiglia e amici che mi aiutano a superarlo». Una battaglia che è ancora all’inizio. «Ho ancora mesi di terapia davanti a me, ma sto cercando di rimanere fiducioso e positivo. Non vedo l’ora di essere libero dal cancro e di vedervi tutti a un concerto nel prossimo futuro. Con affetto».

SFOGHI SOCIAL

In uno dei tanti post pubblicati su Instagram, da parte del musicista appare anche una foto che lo ritrae in ospedale durante la chemioterapia. Ma non solo: un primo accenno alla malattia era comparso in un post che è stato poi cancellato velocemente da Hoppus, con una prima allusione al cancro. Aveva in precedenza pubblicato una foto in cui si intravedeva una stanza d’ospedale e la didascalia dello scatto recitava parole inequivocabili: “Sì, ciao. Un trattamento per il cancro, grazie“. Poche ore dopo, ha voluto confermare quanto aveva solo accennato in maniera forse troppo frettolosa nel post rimosso, spiegando meglio ai follower cosa stava succedendo.

BREVE STORIA DI MARK HOPPUS

Nato in California, fonda i Blink-182 nel 1992 con il cantante e chitarrista Tom DeLonge e il batterista Scott Raynor. La band all’inizio si chiama Blink, ma è costretta a cambiare nome perché è uguale a un altro gruppo. Così viene aggiunto «182», ovvero il numero di volte che Al Pacino dice “fuck” in Scarface. I Blink si sciolgono nel 2005, ma poi tornano insieme e oggi la band si esibisce con il cantante Matt Skiba, che nel 2015 ha preso il posto di Tom DeLonge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.